Tre giorni di Protezione civile Non è solo un’esercitazione

Data pubblicazione: 31 Mag, 2011
Categoria: Rassegna stampa

Tre giorni di Protezione civile
Non è solo un’esercitazione

La Croce rossa di Cinisello ha allestito un campo di esercitazioni nell’area del luna park di via Canada. Cinque gruppi hanno seguito corsi di aggiornamento e provato la nuova idrovora in dotazione

Cinisello Balsamo, 31 maggio 2011 – Hanno occupato per tre giorni quello che solitamente è lo spazio per le giostre: tre grossi tendoni pneumatici e tante altre piccole strutture hanno regnato in tutto il fine settimana nel parco Canada.

Era il campo di Protezione civile allestito dalla Croce rossa di Cinisello in collaborazione con il Corpo volontari di Protezione civile della città. Un campo di emergenza vero e proprio, montato per esercitazione. Il campo è stato allestito venerdì: in serata al posto di una simulazione di salvataggio di persone scomparse, i volontari di Cinisello Balsamo sono stati alle prese con un’emergenza reale, e cioè quella causata dall’alluvione caduta sulla città nelle ore serali.

Ecco allora che l’esercitazione è diventata un’operazione vera e propria: gli uomini hanno svuotato i sottopassi allagati (il Corpo ha messo a disposizione la sua nuova pompa idrovora), rimosso auto e messo in sicurezza la città. Non solo, un grosso albero è caduto su un’auto fortunatamente vuota in via Robecco e così i volontari hanno passato la notte a tagliare e rimuovere la pianta.

Sabato il campo è diventato una scuola: tutti i volontari hanno preso parte a corsi di aggiornamento sui temi del soccorso in ambulanza e della gestione delle emergenze: divisi in cinque gruppi, fin dalle prime ore della mattina, hanno aggiornato le proprie competenze di soccorritori. Alla sera, grande grigliata «in famiglia».
Ieri il campo ha invece aperto le porte alla città: prima una Messa, poi la visita del sindaco Daniela Gasparini e dell’assessore alla Protezione civile Davide Veronese, la consegna delle medaglie d’anzianità ai volontari più tenaci e infine un aperitivo con tutti i cittadini.

«Tale iniziativa ha lo scopo didattico di mantenere sempre alto il livello di preparazione dei volontari impegnati in attività di soccorso in caso di calamiyà naturali o maxi emergenze” spiega il commissario del comitato locale Laura Re. “Le attività sono servite anche per testare la capacità delle due associazioni di volontariato di coordinarsi e cooperare». Il campo è stato dedicato a Gianni Quadrivio, volontario cinisellese scomparso alcuni anni fa.

di Andrea Guerra

Il Giorno 31 Maggio 2011

News correlate

Linea Grafica ha una consolidata esperienza nel settore della comunicazione visiva, maturata in trent’anni di esperienza. I nostri punti di forza sono da sempre la professionalità, la disponibilità e la velocità nell’eseguire i lavori richiesti. I servizi sono quelli...

Manutan Italia

Manutan Italia: unico fornitore per le aziende Manutan Italia è una filiale del Gruppo Manutan International: multinazionale francese fondata nel 1966 conoltre 2.300 dipendenti. Il gruppo è presente in ben 17 paesi europei con 26 sedi, un’offerta totale composta da...

Brambillasca

Dal 1974 stampiamo i vostri ricordi! La nostra azienda è presente a Cinisello Balsamo dal 12 ottobre 1974 fornendo un servizio veloce e accurato per la stampa di fotografie. La disponibilità e la gentilezza che caratterizzano il contatto umano con i nostri clienti...

Via E. de Amicis, 42, 20092 Cinisello Balsamo (MI)

331 5321787

info@protezionecivilecinisellobalsamo.it

Seguici sui social!