Un Grazie a

e a tutti quelli che ci aiutano e sostengono la nostra attività
 

Borrelli agli studenti: «Siamo tutti Protezione civile. Lavoriamo insieme sulla strada della prevenzione» Metti una mattina al liceo a parlare di Protezione civile, di rischi naturali, di buone pratiche , di prevenzione, di pianificazione, del ruolo dei centri di competenza scientifici e tanto altro. Tutto questo è stato l’appuntamento a cui non ha voluto mancare il Capo del Dipartimento Angelo Borrelli al liceo scientifico Keplero nel Municipio 11 di Roma.
 
«La Protezione civile è una grande famiglia, costituita dalle istituzioni come il Ministero dell’Istruzione, dagli ordini professionali, dalla comunità scientifica che è un supporto qualificato e dalla comunità dei cittadini:  tutti noi siamo la Protezione civile. 
Stiamo lavorando per prevenire gli eventi calamitosi. Lavoriamo per far sì che alla prossima emergenza possiamo essere ancora più strutturati in vista di un’adeguata risposta all’emergenza ma soprattutto per cercare di prevenire i danni delle calamità naturali”.

Con queste parole il Capo del Dipartimento ha voluto aprire il suo intervento davanti a una platea attenta di ragazzi che per un giorno hanno assistito ad una lezione un po’ speciale, declinata su argomenti come la prevenzione e la protezione civile che stanno entrando di diritto nelle materie di studio quotidiano viste anche le novità sullo studio dell’Educazione civica. 

Ad organizzare la giornata il Consiglio nazionale dei geologi con il Presidente Francesco Peduto che porta avanti già da alcuni anni un lavoro costante nelle scuole italiane con l’obiettivo primario di implementare in maniera sempre più efficace la cultura di protezione civile e le buone pratiche che di pari passo con la conoscenza dei rischi possono veramente creare un effetto virtuoso che porti a diminuire sempre più danni a persone e cose dopo le catastrofi naturali. Il progetto, “La Terra vista da un professionista: a scuola con il geologo” alla sua terza edizione, si svolgerà quest’anno il 18 ottobre nell’ambito degli eventi della Settimana nazionale della Protezione civile (http://www.cngeologi.it/2019/10/08/la-terra-vista-da-un-professionista-a-scuola-con-il-geologo-iii-edizione-2/) 

Presente all’incontro con gli studenti anche la Direttrice dell’Ufficio per lo studente, l'integrazione, la partecipazione e la comunicazione del Ministero dell’Istruzione dell’Università e della ricerca Giovanna Boda che dopo aver mostrato un filmato che ricorda l’impegno del sistema scolastico nel far ripartire le scuole nelle zone terremotate, tra L’Aquila, il centro Italia, Olbia e altre località colpite da calamità naturali, ha voluto testimoniare con forza la volontà dal MIUR e di tutto il mondo scolastico, universitario ed educativo del Paese di proseguire sulla strada della cultura della protezione civile nelle classi e nelle aule universitarie. 
Attorno al tavolo anche l’assessore alle politiche abitative, urbanistica e ciclo dei rifiuti della Regione Lazio Massimiliano Valeriani che ha portato il saluto dell’amministrazione regionale. 

L’incontro si è chiuso con alcune domande degli studenti e del corpo insegnante del Liceo romano, segno dell’interesse dei ragazzi per un mondo, quello della Protezione civile, che aggrega e insegna l’impegno a favore dei concittadini e dell’ambiente. 

Fonte: Dipartimento Protezione Civile

 

Meteo

meteosatMeteosat in tempo reale - fotogrammi ogni 15 minuti -

Terremoti

European-Mediterranean Seismological Centre (EMSC)

Terremoti nella tua area