Un Grazie a

e a tutti quelli che ci aiutano e sostengono la nostra attività
 

OSTUNI – Anche i volontari delle associazioni di Protezione Civile “Cb Quadrifoglio” di Montalbano e “SerOstuni” di Ostuni pattuglieranno le spiagge e le aree retrodunali del Parco delle Dune costiere per scongiurare i bivacchi notturni. A lavoro anche i carabinieri Forestali.

Si tratta di un’attività fortemente voluta dal Parco delle Dune costiere, presieduto dall’on. Enzo Lavarra e diretto da Angela Milone. Su sollecitazione del Parco alla Prefettura di Brindisi, infatti, anche le forze dell’ordine effettueranno controlli specifici in materia.

Controlli dei Forestali 

“Ringrazio la Prefettura di Brindisi, nella persona del viceprefetto vicario, dott.ssa Erminia Cicoria – dichiara il presidente del Parco, on. Enzo Lavarra - per aver accolto, ancora una volta, le nostre sollecitazioni per svolgere attività preventiva e repressiva, qualora necessaria, per garantire il rispetto delle norme in materia a tutela degli habitat e delle bellezze naturali e paesaggistiche del Parco. Come ringrazio anche il Questore di Brindisi, dott. Ferdinando Rossi per aver emanato apposite direttive alle forze dell’ordine”.

L’attività informativa sarà svolta dai volontari di Protezione civile e dai collaboratori del Parco, mentre l’attività preventiva e repressiva sarà affidata ai Carabinieri Forestali e alle altre forze dell’ordine, compresa la Polizia locale di Fasano e Ostuni, che interverranno lungo le spiagge e sulle strade che conducono a queste lungo la litoranea da Torre Canne a Pilone di Ostuni.

Fonte: Google News

 

Meteo

meteosatMeteosat in tempo reale - fotogrammi ogni 15 minuti -

Terremoti

European-Mediterranean Seismological Centre (EMSC)

Terremoti nella tua area