Un Grazie a

e a tutti quelli che ci aiutano e sostengono la nostra attività
 

Il rapido aumento delle temperature sta portando ad un forte scioglimento delle nevi in Alto Adige. Le piene dei fiumi sono tenute sotto controllo e la situazione e’ costantemente monitorata dall’Agenzia per la protezione civile. A partire da aprile, con l’aumento delle temperature, le masse di neve accumulatasi nei mesi invernali si sciolgono progressivamente alimentando fiumi, torrenti e corsi d’acqua.

Questo processo e’ statisticamente piu’ intenso nei mesi di maggio e giugno, quando interessa anche l’alta montagna e si registrano le portate medie mensili piu’ elevate. Nel 2019 l’inverno ha avuto una coda piuttosto lunga e il caldo e’ arrivato in maniera repentina, accompagnato negli ultimi giorni da temporali che hanno a loro volta accelerato i processi di scioglimento della neve a tutte le quote.

“Le conduzioni idriche – spiega il direttore dell’Agenzia per la protezione civile, Rudolf Pollinger – sono quindi aumentate in modo meno graduale rispetto alla norma raggiungendo picchi che in alcuni casi sono risultati assimilabili ad una moderata piena”. “Il fiume Adige e l’Isarco ne stanno risentendo soprattutto nella parte superiore e media del loro corso – aggiunge il direttore dell’Ufficio idrografico, Roberto Dinale – la Rienza in modo maggiore nel tratto a valle della immissione dell’Aurino”.

Nella notte scorsa il livello idrometrico dell’Adige a Bronzolo ha di poco superato i 350 cm per una portata attorno ai 550 m3/s: a titolo di paragone, in occasione della piena di fine ottobre 2018, la portata al picco era qui stata di oltre 1.000 m3/s per un livello di un metro e mezzo superiore rispetto a quello attuale. “Dopo che ieri sono stati raggiunti i massimi valori di portata – commenta Dinale – la previsione idrologica e’ quella di un progressivo rientro alla normalita’ con l’esaurimento della neve al suolo, sebbene eventuali temporali e precipitazioni intense potranno determinare temporanei aumenti della criticita'”

Fonte: Google News

 

Meteo

meteosatMeteosat in tempo reale - fotogrammi ogni 15 minuti -

Terremoti

European-Mediterranean Seismological Centre (EMSC)

Terremoti nella tua area