Un Grazie a

e a tutti quelli che ci aiutano e sostengono la nostra attività
 
LOGO IPA DRAM

È proseguito, mercoledì 12 giugno, l’appuntamento italiano della delegazione del progetto europeo IPA DRAM “Dram Disaster Risk Assessment and Mapping in the Western Balkans and Turkey ”, realizzato con il contributo del Dipartimento della Protezione civile, già impegnato quest’anno nell'ospitare e gestire lo scambio di esperti e di know how dedicato al rischio incendi boschivi.

Concluso il 4° Workshop regionale, ha avuto inizio il quinto Comitato Direttivo IPA DRAM, con l’obiettivo di supportare e supervisionare l'attuazione del programma, di indicare le linee d’azione, di svolgere attività di consulenza, e di dare un riscontro sui lavori già svolti.

Gli interventi dei delegati e i piani d'azione dei singoli paesi Partner tengono in considerazione le linee guida del Sendai Framework for Disaster Risk Reduction 2015-2030, lo strumento adottato in occasione della Terza Conferenza Mondiale delle Nazioni Unite, su richiesta dell’Assemblea generale ONU, con il sostegno dell’Ufficio delle Nazioni Unite per la Riduzione del Rischio di Disastri (UNDRR).
 
Il percorso della durata di 15 anni, con il coinvolgimento di 180 Paesi, sancisce infatti il passaggio dalla “gestione delle catastrofi”, alla “gestione del rischio di catastrofi”, attraverso il ruolo di primo piano riconosciuto alle attività di prevenzione.

Dopo due anni e mezzo di attività, il progetto europeo IPA DRAM, ha creato una rete preziosa tra i suoi Partner - promuovendo il potenziamento dei sistemi  nazionali, regionali e locali - e ha fornito numerose opportunità per migliorare le tre componenti tecniche che lo caratterizzano: la valutazione del rischio di disastri, la mappatura dei rischi e la raccolta dei dati sulla perdite causate da eventi calamitosi.

Il Comitato è stato anche un'opportunità per ribadire il consolidamento del lavoro svolto finora sul sistema Electronic Regional Risk Atlas – ERRA, oltre all’impegno di tutti gli attori coinvolti per portare avanti il lavoro svolto fino ad oggi. 

Fonte: Dipartimento Protezione Civile

 

Meteo

meteosatMeteosat in tempo reale - fotogrammi ogni 15 minuti -

Terremoti

European-Mediterranean Seismological Centre (EMSC)

Terremoti nella tua area