Un Grazie a

e a tutti quelli che ci aiutano e sostengono la nostra attività
 
I laghi della Lombardia sono sotto il livello medio stagionale a causa delle scarse piogge. L’Anbi, l’Associazione nazionale dei consorzi di bacino, avvisa: l'irrigazione delle colture questa estate sarà drammatica.

"I laghi lombardi sono accomunati da un evidente deficit nel livello idrometrico (Maggiore: -51%, Como: -65%, Iseo: -50%, Idro: -10%), causato dalla scarsità di precipitazioni, che ha caratterizzato i primi mesi dell'anno e vicina ai minimi del periodo - scrive l'Anbi in un comunicato -. Unica eccezione è il lago di Garda, che segna +26% sulla media di riferimento, avendo usufruito degli apporti di un Febbraio relativamente piovoso".

“In Lombardia, commenta l'Anbi, "la stagione dell'irrigazione partirà il 1 Aprile, ma le attuali riserve idriche difficilmente potranno soddisfare le esigenze dell' agricoltura". La stagione irrigua 2019 sarà molto complessa – e andrà affrontata con un'attenta pianificazione della risorsa idrica, dando vita anche a osservatorii locali".

Particolarmente critica è la situazione del lago di Como, che si sta abbassando con un ammanco di ben 95 milioni di mc. Per questo motivo il 22 marzo, in occasione della Giornata Mondiale dell’Acqua, il lago verrà portato nelle case e nelle scuole d’Italia attraverso un collegamento audio e video con un sub: è questa l’opera di sensibilizzazione annunciata da Filippo Camerlenghi, responsabile del progetto Resilario per Proteus/Lab.

“Il 22 marzo sul Lago di Como tutti avranno un nastro blu. I sub, i kayak, le barche a vela, i politici, gli chef, gli artisti saranno tutti con il nastro blu – ha dichiarato Camerlenghi – e in tutte le scuole d’Italia ci sarà la possibilità di collegarsi in diretta Facebook, video e audio con il sub che scenderà sui fondali marini”.

Il livello bassissimo del Lago ha conseguenze tragiche anche per la fauna. L’abbassamento repentino dell’acqua, infatti, porta in superficie le uova dei pesci – che sono quindi destinate a morire, arrecando un danno importante sia al mercato ittico che all’equilibrio biologico. Inoltre, le sponde, senza la spinta dell’acqua del lago, tendono a rilasciarsi e a innescare delle frane di sponda con danni economici e di stabilità del territorio. La navigazione è molto ostacolata, dal momento che un livello basso del lago rende quasi inutilizzabili i pontili, necessari sia per la navigazione pubblica che per quella turistica e per i pescatori di professione.”

red/gp

(Fonte: ANSA, Proteus/Lab)

Siccità in Lombardia, preoccupazione per il livello dei laghi - Giornale della Protezione civileSiccità in Lombardia, preoccupazione per il livello dei laghi - Giornale della Protezione civileSiccità in Lombardia, preoccupazione per il livello dei laghi - Giornale della Protezione civileSiccità in Lombardia, preoccupazione per il livello dei laghi - Giornale della Protezione civileSiccità in Lombardia, preoccupazione per il livello dei laghi - Giornale della Protezione civileSiccità in Lombardia, preoccupazione per il livello dei laghi - Giornale della Protezione civileSiccità in Lombardia, preoccupazione per il livello dei laghi - Giornale della Protezione civileSiccità in Lombardia, preoccupazione per il livello dei laghi - Giornale della Protezione civileSiccità in Lombardia, preoccupazione per il livello dei laghi - Giornale della Protezione civileSiccità in Lombardia, preoccupazione per il livello dei laghi - Giornale della Protezione civile

Fonte: Google News

 

Meteo

meteosatMeteosat in tempo reale - fotogrammi ogni 15 minuti -

Terremoti

European-Mediterranean Seismological Centre (EMSC)

Terremoti nella tua area