Un Grazie a

e a tutti quelli che ci aiutano e sostengono la nostra attività
 

È ufficiale: la Spiga d'Oro dell'anno 2020, sarà assegnata all'ospedale Bassini. Ospedale Bassini significa persone, professionalità, cura e sostegno ed è un punto di riferimento per la città.

Coloro che lavorano all’interno dell’ospedale cittadino hanno fronteggiato l’emergenza sanitaria legata al diffondersi del Coronavirus in maniera impeccabile: personale medico e sanitario, ma non solo, che si è trovato in prima linea a salvare vite umane, ma anche a donare un sorriso ai pazienti ricoverati; chi ha preparato ogni giorno i pasti, senza dimenticare chi ha avuto il compito e la responsabilità di sanificare e mantenere sempre puliti tutti gli ambienti e chi ha avuto compiti di supporto morale come il nostro Don Luigi, cappellano dell’ospedale.

La Spiga d'Oro, istituita nel 1987, realizzata in bronzo dorato dallo scultore Silvano Vismara, artista locale apprezzato in tutto il mondo, fin da subito ha rappresentato un vanto per tutti coloro che ne sono stati insigniti e il suo prestigio non è mai venuto meno nel tempo; un premio che rappresenta le tradizioni più virtuose di Cinisello Balsamo e, al contempo, la propensione della città sempre pronta a guardare con occhi interessati al futuro e all'innovazione.

Il sindaco Giacomo Ghilardi spiega: «Ci siamo trovati, nostro malgrado, a vivere e a fronteggiare un evento epocale e ferale come una pandemia. Un periodo che resterà per sempre dentro di noi e che i più giovani si troveranno a studiare sui libri di storia e a conoscere attraverso le parole dei propri genitori e dei propri nonni. In questo contesto la Spiga d'Oro acquisisce un significato unico e soprattutto vuole rappresentare un messaggio di speranza ricordandoci che dietro ogni luogo o ad ogni divisa ci sono delle persone e che solo grazie alla dedizione e alla passione delle persone una ripartenza è e sarà possibile. Colgo l’occasione di ringraziare anche tutti i medici di famiglia e i pediatri di Cinisello Balsamo anche loro in prima linea in questa straordinaria pandemia».

Ma le novità di questa edizione della Spiga d'Oro non sono terminate: per la prima volta dal 1987 la cerimonia di consegna della Spiga d'Oro, prevista per domenica 11 ottobre, si terrà presso il Palazzetto dello Sport (via XXV Aprile 3) per garantire la partecipazione della cittadinanza nel rispetto delle misure di sicurezza dettate dai protocolli riguardo alla salute pubblica.

La Spiga d'Oro 2020 vedrà, tra i protagonisti più attesi, i bambini e i ragazzi che tramite il concorso “Il disegno e il pensiero più bello” hanno manifestato il loro sostegno e vicinanza nei confronti di chi era impegnato in prima linea al servizio dei malati e della comunità con disegni e testi.

Il primo cittadino aggiunge: «Come sappiamo tra i più penalizzati dal lockdown ci sono stati i più giovani, ma loro per primi sono stati un esempio e una risorsa inesauribile per noi adulti. Ospitare i lavori, frutto della loro creatività, all'interno della cerimonia della Spiga d'Oro vuole essere un ringraziamento speciale, rivolto loro, e ancor di più la conferma di come il futuro della nostra città sia riposto in buone mani».

Il tuo browser non può riprodurre il video.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.

Disattiva audioDisattiva audioDisattiva audioAttiva audio

Spot

Attiva schermo interoDisattiva schermo intero

Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.

Attendi solo un istante

...

Forse potrebbe interessarti

...

I migliori elaborati saranno premiati in concomitanza con il conferimento del premio; tutti i lavori comunque andranno a formare una mostra visitabile dal pubblico.

Fonte: Milano Today

 

Meteo

meteosatMeteosat in tempo reale - fotogrammi ogni 15 minuti -

Terremoti