Un Grazie a

e a tutti quelli che ci aiutano e sostengono la nostra attività
 

La notizia sta girando da martedì 8 ottobre sui social network: il sindaco Giacomo Ghilardi di Cinisello Balsamo compare su un volantino di CasaPound come partecipante all'evento "Oltre il Confine! che si svolgerà nella sala Maddalena di via Maddalena 7 a Monza venerdì 25 ottobre alle ore 21.

L'evento tratterà il tema dell'immigrazione come si legge sul volantino: «L'immigrazione senza veli e ipocrisie. Perché senza sovranità non può esserci sviluppo». I partecipanti al convegno saranno Angela De Rosa (CPI Lombardia), Francesca Totolo (esperta di immigrazione e geopolitica), Marco Osnato di Fratelli d'Italia, il giornalista-moderatore Antonio Rapisarda e i due cinisellesi del Carroccio Giacomo Ghilardi il deputato Jari Colla.

oltre il confine_casapound convegno-3

Subito il centrosinistra cittadino è insorto con un durissimo comunicato che riportiamo integralmente: «Oltre il confine è proprio dove si è spinto quello che dovrebbe essere il primo cittadino. Partito Democratico, "Cinisello Balsamo Civica", "La Città Giusta" e Partito Socialista Italiano esprimono una condanna dura e netta rispetto a questa decisione, una macchia indelebile su chi dovrebbe rappresentare tutta la città e concorrere a isolare forze di chiara ispirazione neofascista».

«Casa Pound è infatti una associazione di estrema destra, i cui suoi stessi militanti si definiscono “Fascisti del Terzo Millennio”, che dal 2011 a oggi conta ben 359 militanti e dirigenti finiti al centro di indagine per aggressioni, furti e occupazioni abusive».

«Il proverbio recita: dimmi con chi vai, e ti dirò chi sei. E allora proviamo anche a capire chi saranno gli altri relatori della serata monzese del 25 ottobre. Francesca Totalo, cosiddetta “esperta di immigrazione e geopolitica? È forse più nota come la "dama" sovranista ed è ricordata per la sua bufala sulle unghie smaltate della migrante Jusefa e per altre fake news».

«E Angela De Rosa? Identificata come una delle picchiatrici fasciste che il 28 aprile 2018 hanno aggredito 3 persone. Proprio una bella compagnia».

«Questa decisione rileva anche la piena ipocrisia di questo sindaco, che continua a spacciarsi come uomo di dialogo e mediazione, quando in realtà abbraccia a pieno la deriva di estrema destra del suo partito:
- organizza le celebrazioni per il suo primo 25 aprile, rivendicando la necessità di un percorso condiviso in nome dei valori della liberazione al nazifascismo, e poi da piena legittimità a una formazione popolata da fan di Hitler e Mussolini?
- al convegno organizzato lo scorso 29 settembre presso Villa Forno per ricordare la Giornata Mondiale del migrante e del rifugiato, a cui hanno aderito numerose associazioni del territorio, espressioni di sensibilità diverse dal mondo laico a quello cattolico, un assessore della sua giunta porta i saluti dell’amministrazione e poi Ghilardi partecipa a un convegno in cui il tema dell’immigrazione viene usato come una clava per giustificare posizioni sovraniste di chi considera l’immigrato una minaccia e un pericolo per il paese?».

I capigruppo di PD e Cinisello Balsamo Civica in consiglio comunale Andrea Catania e Gianfranca Duca aggiungono: «Faremo sentire la nostra protesta nel prossimo consiglio comunale. Se ha un minimo di rispetto per Cinisello Balsamo, il sindaco deve ritirare la sua partecipazione al convegno».

Terminano i due: «Dopo i post su Facebook a favore del fascismo e dei campi di concentramento del vicecapogruppo della Lega o l’immagine sulla lotteria dei migranti che attaccava chiesa e associazioni da parte della consigliera Bognanni, questa è la ciliegina sulla torta. I cattolici e i cosiddetti moderati presenti nelle fila della maggioranza non hanno nulla da dire?».

oltre il confine_casapound convegno-3

Fonte: Milano Today

 

Meteo

meteosatMeteosat in tempo reale - fotogrammi ogni 15 minuti -

Terremoti

European-Mediterranean Seismological Centre (EMSC)

Terremoti nella tua area