Un Grazie a

e a tutti quelli che ci aiutano e sostengono la nostra attività
 
Rifiuti illeciti e residenza per una famiglia di 10 persone: il sequestro a Cinisello

Rifiuti illeciti trovati e sequestrati a Cinisello Balsamo, in via Carolina Romani, vicino al confine con Bresso, non lontano dall'autostrada A4. I rifiuti (5 mila metri cubi) sono stati trovati in un grosso container. Si trattava di legname, metalli, plastiche e parti elettriche. Tutto materiale stoccato da mesi e recuperato con un camion con braccio a ragno, anch'esso sequestrato.

L'area era gestita da una coppia bosniaca e da un italiano che vivevano sul posto insieme agli otto figli dei bosniaci, tra i 2 e i 14 anni di età, allontanati e affidati a familiari. I tre sono stati denunciati per reati ambientali e abuso edilizio. 

L'operazione, condotta dalla polizia locale di Cinisello insieme alla polizia ambientale della procura di Monza e ai carabinieri, è nata dalla segnalazione di alcuni residenti, ha comportato indagini di circa tre mesi da parte dei vigili, con appostamenti con auto civette, fino all'irruzione di lunedì 10 giugno e alle conseguenti operazioni che si sono protratte per quasi tutta la giornata.

"E' il frutto di un attento lavoro di controllo e appostamento da parte dei nostri uomini della polizia Locale. La nostra battaglia contro l’illegalità è senza sosta, dobbiamo sempre tenere alta la guardia", ha dichiarato il sindaco Giacomo Ghilardi.

La scorsa settimana, al Parco Sud, era stata scoperta una discarica abusiva di 3 tonnellate di rifiuti. A Bazzanella (frazione di Assago) un autotrasportatore aveva affittato un terreno trasformandolo in un luogo di stoccaggio illegale di materiale di ogni tipo, dai bancali in legno alle bombole del gas, dalle lastre di amianto a pneumatici e altro ancora.

Fonte: Milano Today

 

Meteo

meteosatMeteosat in tempo reale - fotogrammi ogni 15 minuti -

Terremoti

European-Mediterranean Seismological Centre (EMSC)

Terremoti nella tua area