Un Grazie a

e a tutti quelli che ci aiutano e sostengono la nostra attività
 
Il PD appoggia la manifestazione di UP contro la censura e a favore della libertà culturale

La manifestazione indetta da "Up - Unione Popolare" per domenica 11 novembre in difesa della libertà culturale e contro la censura davanti a il Pertini sta facendo discutere in città e ha trovato già diverse adesioni da parte delle forze politiche di centrosinistra, con alcuni dei propri esponenti che hanno già annunciato la propria presenza.

Anche il Partito Democratico, tramite il proprio capogruppo Andrea Catania, ex assessore alle politiche culturali, saluta con favore l'iniziativa: «Il Pertini è la piazza dei saperi, la casa della cultura. È nato con questo scopo ed è cresciuto come luogo aperto, basato all'accoglienza di idee e proposte diverse».

La manifestazione muove i propri passi partendo dalla difesa del gruppo di lettura del docente Enrico Ernest e dei corsi di lingua per i richiedenti asilo.

Catania attacca quindi la nuova giunta: «Un modello che già in questi primi mesi di attività la nuova giunta a trazione leghista ha messo in discussione. Lo ha fatto in modo sottile e subdolo, con piccoli, ma significativi segnali».

L'ex assessore si spiega meglio: «L'indicazione a uno dei gruppi di lettura che sarebbe meglio leggere libri diversi perchè quelli scelti sarebbero troppo elitari, la decisione di spostare i corsi di italiano per stranieri fuori dal centro culturale senza chiare motivazioni».

Chiude Catania: «Non possiamo restare silenti e ritrovarci tra qualche anno con un centro culturale svuotato, dove solo le idee che piacciono al politico di turno trovano ospitalità. Vi aspetto questa domenica alle 16:30 davanti al Pertini. Difendiamo la cultura. Io ci sarò».

Fonte: Milano Today

 

Meteo

meteosatMeteosat in tempo reale - fotogrammi ogni 15 minuti -

Terremoti

European-Mediterranean Seismological Centre (EMSC)

Terremoti nella tua area