Un Grazie a

e a tutti quelli che ci aiutano e sostengono la nostra attività
 

22 10 14

 

CINISELLO SI RIBALTANO PIANTE, CARTELLI E PONTEGGI. NESSUN FERITO

L'effetto di «Attila» sul Nord Milano

Protezione civile impegnata per ore

di ANDREA GUERRA

-Cinisello Balsamo-

È STATO ribattezzato con il nome di Attila. E ha lasciato il segno anche sul Nord Milano dato che si è abbattuto su tutto il Nord Italia creando disagi e problemi (e anche vittime, come nel caso di Paderno Dugnano). I venti che hanno spazzato le strade nella notte tra martedì e mercoledì e che hanno poi imperversato per tutta la giornata di ieri, hanno dato filo da torcere ai cittadini della provincia. A Cinisello Balsamo sono stati ribaltati cartelli stradali, ponteggi e si sono spezzati, sotto la furia
delle raffiche, anche alcuni alberi.

LA SQUADRA
Dalle prime ore dei mattino fino al tardo pomeriggio volontari impegnati in città

GIGANTI

Alti a volte decine di metri gli alberi che sono crollati sulle strade del Nord Milano hanno risparmiato le persone non le auto e gli edifici

FATICA è stata una giornata impegnativa passata a spostare fusti e segare rami.

I volontari del nucleo di Protezione Civile cinisellese sono stati impegnati dall'alba nel taglio delle piante cadute e nella messa io sicurezza delle aree dove sono avvenuti i crolli. In nessuno dei casi ci sono stati feriti o vittime. Per fortuna gli alberi crollati, nonostante si siano accasciati a ridosso di automobili e palazzi, non hanno incontrato pedoni, passanti e veicoli in movimento.

I PRIMI tre interventi dei volontari sono avvenuti in via Copernico, in via Volta e in via Monte Ortigara. Non solo rami spezzati, ma grandi alberi, alti anche una decina di metri, completamente divelti e ribaltati a terra dalle folate di Attila.

L'ultimo intervento è avvenuto nel pomeriggio e ha impegnato i volontari per diverse ore: una grande pianta è crollata all’interno del Parco Ariosto (che nei pomeriggi autunnali, compreso quello di ieri, e frequentato dagli studenti usciti da scuola in compagnia di genitori e nonni) andandosi ad appoggiare sulla facciata di una palazzina che sorge a ridosso dell’area verde, danneggiando la cancellata sottostante.

“ABBIAMO tagliato le piante, spostato i residui di legno e messo in sicurezza tutte le aree dove siamo intervenuti”, ha sottolineato il presidente del gruppo di protezione civile, Vincenzo Acquachiara, che ha ringraziato i volontari per il servizio svolto, l’impegno e la dedizione. II presidente Acquachiara ha anche ricordato che in caso di necessità il gruppo di volontari è sempre pronto a intervenire: per contattare la protezione civile basta chiamare il numero 331-5321787.

 

Fonte: Il Giorno 22 Ottobre 2014

 

Meteo

meteosatMeteosat in tempo reale - fotogrammi ogni 15 minuti -

Terremoti

European-Mediterranean Seismological Centre (EMSC)

Terremoti nella tua area